Digitopressione Jin Shin Do®

Digitopressione Jin Shin Do®

La digitopressione JSD è una Disciplina Bio Naturale. E’ la sintesi tra alcuni aspetti di psicologia occidentale, di filosofia taoista e di tecniche classiche di digitopressione. Tratta i punti energetici del corpo umano (gli stessi utilizzati in agopuntura) attraverso una pressione lieve, prolungata e per nulla invasiva o dolorosa. Aiuta a trasformare, anziché sopprimere, gli stati di inquietudine conducendo ad una vita più gioiosa ed armoniosa. Rinnova, armonizza e rinforza l’energia vitale del corpo e dello spirito.
Jin Shin Do® è l’arte del partecipare attraverso il contatto.
Etimologia:
Jin Shin Do® è una tecnica di digitopressione e significa “la Via dello Spirito Compassionevole”.
Jin = compassione,
Shin = spirito 
Do = Via. La compassione, nel senso di comprendere gli altri, atteggiamento interiore necessario per lo studio e la pratica dello JSD.

Beneficio principale:
Jin Shin Do® permette di lavorare sui piani fisici, mentali e spirituali, promuovendo la consapevolezza della propria interiorità e stimolando un senso di calma.

Meccanismi d’azione:
Nella pratica del Jin Shin Do® vengono collegati i punti per mezzo di una pressione di qualche minuto, delicata, rispettosa e attraverso gli abiti. La delicatezza della pressione conduce spesso il ricevente ad uno stato meditativo, aprendogli il passaggio verso emozioni ed al suo mondo interiore.
Differenze con altre eventuali discipline esistenti:
la differenza dallo Shiatsu, che è la disciplina a cui assomiglia maggiormente, può essere riassunta come segue:
• La pressione: nello Shiatsu vengono premuti molti punti in sequenza tra loro seguendo sostanzialmente i tragitti dei meridiani. Nella digitopressione JSD la pressione è molto più prolungata sullo stesso punto, anche fino a 2-3 minuti, e viene applicata su alcuni punti e non su tutto un meridiano.
• Nel JSD è necessario uno studio approfondito della Medicina Tradizionale Cinese (cosa meno necessaria nello Shiatsu).
• Nel JSD il ricevente parla, racconta il suo disagio, oppure visualizza o vive un’emozione.
• JSD si pratica su un lettino ed il praticante seduto su una sedia o in piedi, mentre lo Shiatsu a terra su un materassino speciale (futon).

Origini e storia

La digitopressione JSD è nata negli Stati Uniti per merito della psicoterapista statunitense Iona Marsaa Teeguarden, sulle basi dello Jin Shin Jitsu, un’antica tecnica giapponese di digitopressione.

Come si svolge un incontro

Trattamenti: si svolgono sul lettino. Il cliente resta vestito con abiti comodi. La seduta potrebbe essere preceduta da un breve colloquio che poi può continuare anche durante tutto il trattamento.

Consultare il Registro dei Praticanti Jin Shin Do e degli Insegnanti JSD Autorizzati sul sito  internazionale www.jinshindo.org oltre che su quello italiano www.bodymindcenter.it
Gli Insegnanti JSD Autorizzati ed i Praticanti JSD sono distribuiti nei 35 Stati americani, nelle 5 Province canadesi, in Austria, Francia, Germania, Italia, Olanda, Svizzera, Inghilterra, Norvegia, Svezia, Giappone e Messico

Scuole e centri di formazione riconosciuti

I corsi vengono tutti svolti in varie Città italiane presso le Sedi della Scuola Body Mind Center e varie altre Scuole. Vedi elenchi nel sito: www.bodymindcenter.

Associazioni rappresentative di categoria riconosciute

La Jin Shin Do® Foundation for BodyMind AcupressureTM è un’organizzazione internazionale fondata da Iona Marsaa Teeguarden nel 1982. Essa forma insegnanti e praticanti diplomati.
Associazione Professionale italiana rappresentativa della categoria
A.I.P.J. (Associazione Italiana Professionisti Jin Shin Do) affiliata APOS e DBN. Sito: www.bodymindcenter.it

Siti consigliati

Sito internazionale: www.jinshindo.org

Sito italiano: www.bodymindcenter.it

Libri consigliati per saperne di più

Guida Completa alla Digitopressione Jin Shin Do, di Iona Marsaa Teeguarden e altri Insegnanti Ed. Mediterane

 

Testo tratto da olisticmap.it