Costellazioni Mediche

Costellazioni Mediche

di Susanna Cohen (medico, psichiatra, psicoterapeuta, co-direttrice della scuola per lo sviluppo integrale Altroove) e Lorenzo Campese (presidente di One Consulenza Evolutiva, fondatore della scuola per lo sviluppo integrale Altroove – www.altroove.com)

Le costellazioni integrali connesse alla materia medica, possono essere utilizzate come strumento potente e profondo per far emergere ciò che l’individuo, unità bio-psico-spirituale indivisibile, esprime attraverso sintomi e disturbi. È attraverso il corpo che si esprimono i sintomi, ma esso non è separato dall’Unità dell’individuo. Il modo di percepire di ogni persona è unico e non generalizzabile e costituisce il modo con cui incontriamo, affrontiamo e diamo significato a tutti gli eventi della vita con emozioni, comportamenti e pensieri che sono specifici per ognuno di noi. I sintomi sono la forma corporea assunta da quanto è inconsapevole alla nostra coscienza. Sono metafore corporee, sono risposte, sono soluzioni, sono messaggi per mostrare ciò che non si vede in altro modo, che preme e pretende di essere visto e considerato. Le malattie, o meglio, le “fisiologie speciali” che il nostro corpo attiva rappresentano soglie evolutive e in questo sta il potere generativo e trasformativo della sofferenza nelle sue diverse forme. Le costellazioni, qualunque sia il tema trattato, offrono la possibilità di compenetrare, nell’immediatezza dell’esperienza, psiche e corpo, accedendo ad aree inaccessibili alla sola ragione. Nello stesso tempo l’esperienza corporea ed emotiva che emerge, può essere raggiunta dal pensiero con la possibilità di rendere fruibili nuovi significati, nuove percezioni, creando così una nuova realtà.
La connessione psiche-corpo è fondamentale per far sì che tali forze operino sinergicamente, assumendosi la piena responsabilità del processo: non è la malattia che guarisce, ma le cause profonde che l’hanno determinata. Nello stesso tempo uscire dallo stato di passività, è uscire dalla paura, è trasformare in forza quanto prima veniva vissuto come debolezza.
In questo risiede la potenza della visione Intera dell’individuo e l’applicazione delle costellazioni integrali nell’arte medica.